produzione-zafferano-food-valley

IL NOSTRO ZAFFERANO

line

Tutto il lavoro legato all’ottenimento dello zafferano è completamente manuale e richiede molta attenzione, delicatezza e nessun ritardo nei tempi: ogni giorno bisogna portare a termine ciò che si è iniziato.
La raccolta avviene di primo mattino, quando i fiori sono ancora chiusi: i petali viola fanno da scrigno agli stimmi (erroneamente chiamati pistilli), delicati e di un rosso intenso. Poi li portiamo nel nostro laboratorio dove, uno ad uno, li apriamo per separare gli stimmi ed essiccarli a bassa temperatura, per non depauperare il contenuto in nutrienti.
Lo zafferano è ricchissimo in carotenoidi, infatti tra le molte proprietà che lo caratterizzano, spicca quella antiossidante; vitamine e aromi naturali aiutano il metabolismo e la digestione.
L’essiccazione dà il via ad alcune reazioni che andranno a determinare aroma, sapore e colore dello zafferano; è per questo che bisogna pazientemente attendere due mesi prima di assaggiarlo, così che le caratteristiche organolettiche si saranno ben stabilizzate e definite.

Dal primo raccolto, abbiamo fatto svolgere l’analisi qualitativa dello zafferano al laboratorio dell’Università della Montagna a Edolo (BS); è un distaccamento dell’Università degli Studi di Milano che segue, nell’ambito dell’agricoltura, proprio i produttori di montagna. Il risultato ci ha detto che il nostro zafferano è di prima categoria di qualità.

Inoltre, da luglio 2018, facendo richiesta alla Regione Emilia Romagna, abbiamo ottenuto il via libera all’utilizzo dell’indicazione facoltativa di qualità “PRODOTTO DI MONTAGNA”. E’ un marchio che sottolinea l’ambiente in cui il prodotto è stato coltivato e trasformato: esso porta intrinsecamente con sé qualità positive.

prodotto-zafferano-food-valley
IL CAMPO DI ZAFFERANO


Il nostro campo è situato in un piccolo terreno sull’Appennino Tosco-Emiliano (territorio MAB UNESCO), in provincia di Parma, a 500m s.l.m. Siamo sulle prime colline del Parmense dove si produce il Parmigiano Reggiano di Qualità e si stagiona il Prosciutto di Parma, nella Food Valley italiana tra eccellenze apprezzate e ricercate nelle tavole di tutto il mondo.

ortodicoccinelle-zafferano-appennino-parma

Ogni giorno bisogna portare a termine ciò che si è iniziato.

line

IN CUCINA
UNA PICCOLA NOTA

Lo zafferano in stimmi ha sempre bisogno di un tempo d’infusione, che sia in acqua, brodo o latte ben caldi, a seconda della vostra ricetta. Come quantità di liquido per l’infusione prendete a riferimento una tazzina da caffè e ricordatevi, mentre cucinate, che questo andrà aggiunto praticamente a fine cottura. Se lasciate gli stimmi interi (che magari potrete usare anche per decorare il piatto) serviranno almeno due o tre ore ; se invece prima li sbriciolate delicatamente l’infusione può durare anche solo un’oretta. Per quello che riguarda le dosi è tutta questione di gusto personale e ricetta scelta. Per darvi un’indicazione di massima, io uso in genere 6/7 stimmi a porzione, così che lo zafferano venga assaporato senza però prevaricare sugli altri ingredienti; per il risotto allo zafferano uso 10/12 stimmi. Dopo aver provato la prima volta, sicuramente troverete il modo di dosarlo al meglio nei vostri piatti, davvero il gusto è una questione molto personale.

Per un regalo speciale

line

Mettiamo la nostra creatività e sensibilità in una confezione di lusso curata nei dettagli, perché pensiamo che il contenitore debba essere adeguato al contenuto. Se vorrai il nostro zafferano per te o come regalo speciale, magari per Natale, ti forniremo con molto piacere tutti i consigli per goderne appieno.

Abbiamo a cuore la Natura e gli Esseri umani e sentiamo forte l’esigenza di impegnarci, anche come Azienda, per un presente Bello.
Siamo certi che sarai felice di condividere con noi la scelta di donare il 5% della vendita natalizia a ManifatturaUrbana, associazione no profit, che svolge una ricerca applicata sulla città al fine di creare benessere per chi ci vive, occupandosi di sotenibilità sociale, ambientale ed economica, e mantenendo la Natura come elemento fondante e rigenerativo del suo obiettivo.

Grazie all’Universo, a tutte le Stelle e a Voi
per quest’avventura meravigliosa!!!

Francesca e Alessandro